Kindly Angels

Nicola Rachello: artista, scrittore, crescita personale

Intervista a Nicola Rachello

1 Nicola Rachello:

tre pregi e tre difetti.

N.R : “Trovo bello che siano le persone che entrano in relazione con me, a scoprire i miei pregi e difetti, per questo ora non vi svelerò nulla. Per quello che mi riguarda, tutto è perfetto. Un difetto è una grande opportunità di pulire qualcosa di noi stessi che non accettiamo, non amiamo e non desideriamo far vedere alle altre persone e tanto meno osservare noi stessi. Un pregio è luce che diventa amore, e in quanto tale, va sempre condiviso e messo al servizio del prossimo.”

2 Di cosa si occupa nella vita,

 come nasce la passione per la scrittura.

N.R.:”Sono da sempre un insegnante, trascorro il mio tempo ad insegnare e ora più che mai desidero insegnare l’Ho’oponopono Cristiano. La mia passione per la scrittura nasce dal desiderio di raggiungere quante più persone sia possibile. Con l’Ho’oponopono ho scoperto una miniera piena d’oro per lo spirito, e voglio che tutti abbiano la stessa opportunità.”

3 Il tuo motto, il tuo stile di vita

N.R:”Più che un motto direi un mantra!”

“Gesù pensaci tu! confido in te, ti amo, grazie”.

Lo stile di vita è quello francescano…

il servizio per il prossimo, ciò che riempie il cuore di gioia.”

Nicola Rachello “Lasciati amare: vivi pono – Manuale per ricercatori spirituali”
Nicola Rachello “Lasciati amare: vivi pono – Manuale per ricercatori spirituali”

4 Come nasce questo libro?

E questa passione per l’hoponopono?

In che modo leggerla in chiave cristiana?

Quale messaggio lanci?

 A chi è rivolto?

N.R:”La passione per l’Ho’oponopono nasce da un richiamo dell’anima molto antico.

Si tratta di una vita passata trascorsa alle Hawaii,

ricca d’amore e di gioia.

Quest’ultimo libro “Lasciati amare: vivi pono – Manuale per ricercatori spirituali” è il terzo della serie.

(I precedenti:  “Ho’oponopono il mantra dell’amore” e “Ho’oponopono Cristiano, un solo insegnamento l’amore”)

I libri sono nati  quando mi sono chiesto dove Morrnah Simeona, la fondatrice del SITH (Self I-dentity trought Ho’oponopono), ovvero l’Ho’oponopono moderno, avesse tratto ispirazione per creare una simile cattedrale d’amore…

Una cattedrale unica nel suo genere e nella sua originalità.

La risposta è stata chiara quando ho letto  i versetti del Vangelo e nella Bibbia…

E’ così che ho avuto l’ispirazione di Morrnah…

Il messaggio che lancio è rivolto a tutti…

In questo nuovo libro, descrivo una breve conversazione tra Francesco d’Assisi e Dublino…

Un umile fraticello, nato dalla penna di Temistocle Gravina, coautore di questo libro:

“Guarda le stelle, nostre sorelle, l’acqua e il grano. Qual è la prima parola che ti viene dal cuore, Dulbino fratello?”. Ci pensai, non sapevo cosa rispondere a frate Francesco. Egli mi guardò con dolcezza e poi, sorridendo, mi disse: “Grazie! Cos’altro puoi dire davanti alle creature nostre sorelle? Perdono. Ecco anche ‘perdono‘ perché davanti a questi doni meravigliosi non siamo capaci di rispondere con altrettanta bontà e semplicità; perché se il dono è buono e semplice arriva prima al cuore”. Io non sapevo cosa rispondere e stetti in silenzio. Frate Francesco si alzò e mi venne incontro, mi mise una mano sulla spalla e disse: “Ringrazia, riconciliati e ama, sempre. Non ci sono altre leggi su questa terra. E ora andiamo, abbiamo ancora tanta strada da fare”.

 

5 Quanto è importante la crescita personale e spirituale per ciascuno di noi?

 Da dove partire se ci siamo persi?

Cosa ci suggerisci?

N.R:”Ora sorrido perché so che in realtà non ci si può mai perdere, ma quando ero identificato con il dolore e la sofferenza mi sono sentito completamente perso. Da dove partire allora? Sempre dal punto in cui ci si trova. Non esistono altre possibilità o alternative. E’ necessario rimboccarsi le maniche e iniziare a pulire e poi non smettere mai. La pulizia incessante accelera il cammino spirituale. Così ora posso affermare con assoluta certezza che la crescita spirituale è una bella storia, fantastica, sempre a lieto fine!”

6 Contatti, progetti futuri

N.R:”I miei progetti futuri sono la costituzione di un’associazione per la diffusione e promozione dell’Ho-oponopono Cristiano. Muovermi, viaggiare, un’infinità di viaggi per portare un insegnamento vero a chi è disposto ad ascoltare. E per chi vuole contattarmi ecco la mia e-mail: [email protected]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: